appartamenti a posillipo a 24 euro

Comune di Napoli affitta appartamenti a Posillipo a 24 euro

Il Comune di Napoli lamenta casse vuote per i servizi sociali ma affitta appartamenti a Posillipo a 24 euro mensili. E l’assessore al Patrimonio non ne sa niente

Il Comune di Napoli affitta appartamenti a Posillipo a 24 euro. Potrebbe essere una grande notizia per chi attualmente abita uno scantinato, un alloggio popolare fatiscente o (abusivamente) un appartamento altrui, se non fosse che il costo mensile a cui il comune di Napoli affitta le sue proprietà è assolutamente assurdo.A intervenire a tale proposito, almeno per provare a placare le ire dei cittadini, ci ha provato l’assessore al Patrimonio del Comune di Napoli Sandro Fucito, il quale ha informato che le concessioni di locazione di questi immobili a prezzi stracciati  sono da far risalire alle precedenti amministrazioni e che l’attuale amministrazione non ha nessuna colpa in merito.

Il Comune di Napoli affitta appartamenti a Posillipo a 24 euro, ma lamenta casse vuote

Per eliminare questo stato di fatto l’Assessorato al Patrimonio sta lavorando affinché questi brogli vengano risolti e che gli appartamenti in zone come Posillipo, Vomero e via Toledo siano presto affittati a più ragionevoli prezzi di mercato. I contratti attualmente stipulati osservando le suddette scandalose tariffe verranno rescissi “nei limiti del possibile”.

Come poteva l’assessore al Patrimonio non essere al corrente del broglio?

Espressioni di questo tipo (“nei limiti del possibile”) sono inaccettabili, fanno sapere le associazioni, come lo è del resto il caso in cui funzionari comunali come l’assessore Fucito, non siano informati sul Patrimonio stesso. Incolpare le precedenti amministrazioni non è una eccelsa carta da giocare nel dibattito pubblico, soprattutto nel momento in cui l’amministrazione De Magistris è in carica da circa quattro anni; possibile che l’Assessorato al Patrimonio, nel frattempo, non si sia accorto di nulla? Quali impossibili uffici distraggono l’assessore Fucito da questi danni economici enormi alle casse del Comune?