Coloriamo tutti i muri: una favola civile al Sottopalco del Bellini

Edito dalla casa editrice napoletana Homo Scrivens, Coloriamo tutti i muri, che sarà presentato al Bellini, è un inno al coraggio e all’immaginazione, ma è soprattutto un romanzo molto legato alla nostra attualità.

Il Sottopalco del Teatro Bellini (Via Conte di Ruvo, 14) ospita la prima presentazione di Coloriamo tutti i muri.

L’autrice, al suo esordio, incontrerà i lettori mercoledì 4 aprile alle ore 18:00.

Al Bellini l’esordio di Lucia Colarieti

Edito dalla casa editrice napoletana Homo Scrivens, Coloriamo tutti i muri è un inno al coraggio e all’immaginazione, ma è soprattutto un romanzo molto legato alla nostra attualità.

La storia infatti è quella di Infimo, un piccolo centro di periferia dove si vive a fatica, a causa di un potere a cui nessuno sembra volere opporsi. Le persone hanno perso diritti e dignità, mentre pochi privilegiati vivono in città, silenziosi e disinteressati.

In questo grado di indifferenza, però, si muove la giovane Gemma, la quale non si rassegna, ha delle domande. È certa che, quindici anni prima, qualcuno ha manomesso i risultati elettorali e da allora agisca indisturbato. Accompagnata da una rete di agenti solitari, vuole smascherare l’inganno e svegliare le coscienze.

Si dipana così, attraverso parole lievi, una favola civile adatta a tutti.

All’incontro di mercoledì al Bellini interverranno, insieme all’autrice: Arch. Francesco Escalona, scrittore, Avv. Mariolina Costagliola, Giancarlo Marino, scrittore. Modera Aldo Putignano, l’editore. Letture di Annamaria Montesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *