Clochard derubato chiede un posto sicuro: “Va bene qualsiasi struttura”

Clochard derubato chiede un posto sicuro dove poter dormire dopo l’ennesima aggressione subita in cui gli sono state rubate anche le scarpe

Chiede solo un posto dove poter dormire tranquillamente per mettersi al riparo dalle periodiche aggressioni da parte di malviventi che gli sottraggono i pochi euro di pensione che percepisce mensilmente. Dopo aver subito l’ultimo colpo, Salvatore, senza fissa dimora di 75 anni originario della Liguria che però da qualche anno si è stabilito a Napoli, vivendo nella zona compresa tra via Toledo e piazza Carità, questa mattina si è sentito male.

 

Clochard derubato chiede aiuto: gli hanno portato via anche le scarpe

Non ha retto alla collera dopo l’ultimo raid avvenuto, come egli stesso ha detto a chi per primo lo ha avvicinato, nella serata di ieri. Soccorso dai volontari della Croce Rossa è stato accompagnato in un ospedale. Di solito Salvatore riesce a procurarsi un pasto dalla Caritas e qualche abito pulito grazie alla generosità di alcune funzionarie della vicina Agenzia delle entrate. Nelle scorse settimane alcuni balordi oltre ai soldi gli hanno portato via anche le scarpe. Salvatore avrebbe bisogno di un tetto: “Per me va bene qualsiasi struttura“, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *