Ciro Esposito: si aggravano le sue condizioni

Il tifoso ferito da un colpo di arma da fuoco prima della partita Napoli-Fiorentina è stato rioperato d’urgenza questa notte. Si aggravano le sue condizioni.

Il tifoso ferito a Roma, Ciro Esposito, che versava in gravi condizioni all’ospedale Gemelli di Roma, ha subito questa notte una nuova operazione d’urgenza durata ben quattro ore per una setticemia.

Parla la zia del tifoso napoletano

Ciro è stato operato d’urgenza questa notte mentre facevo compagnia a mia cognata in ospedale. L’operazione è cominciata verso mezzanotte ed è durata quattro ore. L’intervento è andato bene e finché le condizioni di mio nipote non si stabilizzano del tutto, sono cose che possono facilmente accadere.”  Le condizioni del giovane al momento restano critiche ma stabili e il nuovo intervento, a detta dei medici, è stato un successo.

La solidarietà dei tifosi della Roma e della Lazio

Due associazioni di tifosi della Roma e della Lazio hanno messo a disposizione della famiglia di Ciro Esposito le strutture logistiche. Si spera in un intervento di solidarietà anche da parte dei dirigenti del Napoli e dal sindaco De Magristris.

Nessun provvedimento di fermo per Ciro Esposito

L’avvocato del giovane tifoso ferito, Angelo Pisani, ha dichiarato che nessun provvedimento di fermo è ancora arrivato per Ciro Esposito.