Circumvesuviana, utenti e lavoratori in protesta. “Difendiamo il trasporto pubblico”

Circumvesuviana, protesta contro i tagli alle corse

Napoli – “Difendiamo la mobilità e il trasporto pubblico, questo il presupposto della manifestazione di questa mattina che ha portato, con una corsa straordinaria della circumvesuviana, dalla stazione di Porta Nolana alla fermata del Centro Direzionale, circa 50 manifestanti sotto gli uffici della Regione Campania. “Basta promesse, solo chiacchiere. Vogliamo i treni”: la manifestazione di protesta, volta a sollecitare l’intervento della Regione per la tutela del trasporto pubblico campano, garantendo il rispetto delle promesse fatte a lavoratori ed utenti della flotta Eav, è nata su Facebook, dove il gruppo “No al taglio dei treni della circumvesuviana” ha già raccolto più di 5mila adesioni.

Dopo il sit in i manifestanti hanno ottenuto la promessa di un incontro con l’assessore ai trasporti Vetrella, che potrebbe avvenire la prossima settimana. Intanto, qualche risposta è pervenuta dall’Eav, dove una delegazione del gruppo di manifestanti è stata ricevuta dalla direzione, poco prima del concentramento presso Porta Nolana.

Chiarimenti circa la situazione reale dell’azienda e circa il decreto “salva-eav”, approvato dal Parlamento, sono apparsi esaustivi al gruppo di attivisti: circa 1 miliardo di euro sarà erogato nei prossimi anni, per garantire la ripresa efficiente del servizio, proveniente da fondi Fas, finanziamenti del governo nazionale e fondi regionali. “Attualmente le poche risorse a disposizione – si legge in una nota sul gruppo Facebook, in merito all’incontro con i responsabili Eav – permettono di far ripartire anche se lentamente la manutenzione degli elettrotreni, mentre si aspetta che vengano consegnati a giorni i 20 Metrostar in manutenzione e a fine febbraio un altro treno per la Cumana”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *