Chiusura Tribunali ed Uffici dei Giudici di Pace: i cittadini privati della Giustizia

Caos tribunali, cittadini privati della Giustizia a Napoli

di Francesco Castaldo

La chiusura delle sedi distaccate dei Tribunali e degli uffici dei Giudici di Pace è una vera follia. I cittadini vengono di fatto privati del diritto di accedere al servizio giustizia. Il tutto senza che via sia stata alcuna dimostrazione certa, da parte dei governi che hanno perseguito questo progetto, in ordine ai millantati risparmi di spesa o recupero di efficienza, anzi al contrario, sicuramente ci sono stati aggravi di spesa. Soprattutto per i cittadini.

Basti pensare che al Tribunale di Napoli Nord i costi delle notifiche sono raddoppiati, ma i tempi delle notifiche invece di migliorare sono triplicati. L’ufficio notifiche di Napoli serve un compresorio di un milione e trecentomila cittadini con 200 dipendenti, mentre l’ufficio notifiche di Napoli Nord serve un comprensorio di un milione di cittadini con una estensione territoriale che è il doppio di Napoli, con 40 dipendenti. Inoltre, il nostro “caro Ministro” Cancellieri, disse che a Napoli Nord ci sarebbero stati 80 Magistrati e 140 amministrativi, ci sono 12 Magistrati e 40 amministrativi. Questo è l’atto di amore del Ministro per Napoli.

18 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *