Salvatore Giordano

Chiesti soldi per organizzare Trofeo alla memoria di Salvatore Giordano, ma i familiari non sanno nulla

La denuncia arriva dal padre di Salvatore Giordano, che ai microfoni di Radio Marte dice che ci sono dei truffatori che sfruttano il nome di suo figlio.

A rivelarlo è il padre di Salvatore Giordano, il signor Umberto, che hai microfoni di Radio Marte, durante il programma ‘La Radiazza‘ ha detto: “Stanno organizzando un trofeo dedicato alla memoria di mio figlio, ma noi non ne sappiamo niente e chiunque chieda soldi per organizzarlo a nome nostro è un truffatore”. Salvatore Giordano è infatti il diciassettenne morto colpito dal crollo di una parte dell’intonaco della Galleria Umberto di Napoli.

‘Sfruttano il nome di Salvatore Giordano, truffatori’

Umberto Giordano è allibito da quanto stia succedendo, come lo è anche il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli, conduttore del programma radiofonico assieme a Gianni Simeoli: “e’ assurdo che ci sia gente che sfrutta il nome di Salvatore per organizzare un torneo di calcio a pagamento, non per ricordare il ragazzo, ma solo ed esclusivamente per guadagnarci dei soldi”.

Ovviamente si invita chiunque sia stato invitato a donare dei soldi per organizzare un Trofeo dedicato alla memoria di Salvatore Giordano di rifiutarsi e di denunciare le persone alle autorità competenti, perché trattasi di veri e proprio truffatori.