Presidente della repubblica desiderato dai napoletani

Chi è il Presidente della Repubblica desiderato dai napoletani?

Chi è il Presidente della Repubblica desiderato dai napoletani dopo le dimissioni di Napolitano? Tra le proposte anche persone a sorpresa o inimmaginabili

Chi è il Presidente della Repubblica desiderato dai napoletani? Dopo le dimissioni odierne di Giorgio Napolitano, si apre la corsa alla successione. Per i cittadini partenopei la scelta è più semplice di quanto si possa pensare, dato che Napolitano era un loro conterraneo e quindi si augurano di avere un nuovo Presidente che, anche se non napoletano, possa avere la stessa attenzione del predecessore verso la grande e martoriata metropoli del Sud Italia.

L‘iter per l’elezione è lungo e complesso. In verità la politica già da mesi è in subbuglio sulla questione e una delle principali preoccupazioni del Presidente del Consiglio Matteo Renzi è evitare la figuraccia del 2013, quando Giorgio Napolitano fu quasi “costretto” a ricandidarsi e ad essere il primo presidente ad effettuare due mandati consecutivi, per giunta già in età avanzata. Ma ai napoletani di tutti gli intrighi e gli accordi – trasparenti o sotto banco che siano – per un nome condiviso interessa poco: i cittadini possono sbizzarrirsi nel proporre i nomi più sorprendenti ed anche più originali, tanto non hanno nulla da perdere.

Tra i nomi proposti, comunque, vi sono quelli fatti rimbalzare dai politici e dalla stampa.  In anticipo su tutti i sondaggi e su tutti gli altri mezzi di informazione, noi stamattina eravamo già per strada, come sempre, a raccogliere le “intenzioni di voto” dei cittadini napoletani.

Che ne pensano i napoletani della Presidenza di Napolitano?

Ma, quando si elegge un nuovo Presidente, inevitabilmente si traccia un bilancio anche dell’operato del predecessore. Ai napoletani abbiamo quindi chiesto, oltre a quale secondo loro, potrebbe essere il candidato più autorevole, anche un giudizio su Giorgio Napolitano. Il Presidente uscente è legato a doppio filo alla città di Napoli, non solo perché vi è nato, ma in quanto la sua vita e la sua storia politica si sono svolte in buona parte nella città. Quindi ci è sembrato corretto chiedere alle persone intervistate anche che presidente è stato Napolitano secondo loro.