Charlie Challenge allarme: tre ragazzini ricoverati al Santobono

Charlie Challenge allarme: tre ragazzini ricoverati al Santobono

Il gioco Charlie Challenge ha creato una situazione d’allarme nell’ospedale Santobono di Napoli. Il gioco sta provocando nei ragazzi una psicosi delirante.

Il gioco Charlie Challenge ha creato una situazione d’allarme all’interno dell’ospedale Santobono di Napoli. Il gioco, diffuso tramite il web, sta provocando nei ragazzi una psicosi delirante.

Il gioco consiste in una “seduta spiritica” fatta sovrapponendo due o più matite su un foglio di carta suddiviso in quattro parti, ognuna delle quali contiene la risposta “” o “no“. Chi gioca pone una domanda allo spirito di Charlie, invocandolo, così la matita si sposta su uno dei quadranti, rispondendo alla domanda.

 

Charlie Challenge: un gioco fatto di coincidenze che spaventano i ragazzi

Sono almeno tre i ragazzi che, dopo aver giocato, sono stati portati al pronto soccorso in preda ad una psicosi delirante. I ragazzini dicono di sentire voci e presenze e sono in evidente stato di choc. Al momento sono stati affidati alle cure degli psicologi. Il dottor Vincenzo Tipo ha però lanciato un chiaro appello alle famiglie: “i genitori devono controllare meglio i propri figli quando sono al web“.

Il gioco non ha nulla di satanico. E’ la forza di gravità a mettere in moto la matita. A causa della posizione poco equilibrata delle due matite, basta un minimo movimento, anche involontario, a provocare minimi spostamenti di aria, per far spostare la matita. Gli spostamenti della matita derivano da semplici coincidenze, che ovviamente spaventano i ragazzi provocando in loro fortissimi stati di ansia ed angoscia.