Champions, Real ai quarti. All’Old Trafford Manchester United battuto 1-2

Un martedì da leoni mette di nuovo di fronte United e Real nel ritorno degli ottavi di Champions League. Questa volta lo scenario è l‘Old Trafford, il Teatro dei sogni, ma a vivere un sogno sono gli uomini di Mourinho che vincono 2 a 1 e passano al turno successivo.

Ferguson fa fuori dall’undici iniziale Rooney mentre i blancos si affidano come al solito a Cristiano Ronaldo, l’ex illustre del match.

Partita ad alta intensità. Red devils e Merengues non si nascondono e cercano fin da subito la rete. Ospiti che fanno più possesso palla, ma il match non si sblocca. Mourinho rientra in anticipo negli spogliatoi. Brutto segno.

La ripresa si accende di rosso al 3º. Una deviazione di Sergio Ramos porta infatti in vantaggio i padroni di casa. Match in discesa? neanche per sogno. Nani si fa espellere per un’entrata a gamba tesa. Ferguson e tutta Manchester non prendono benissimo la decisione del turco Cakir.

Il Real ringrazia e approfitta. Tremendo uno-due firmato da Modric e Ronaldo e risultato ribaltato. I Reds tentano il tutto per tutto finale ma il risultato non cambia.

Alla fine sono le merengues ad approdare ai quarti. Mourinho esulterà per il risultato, ma non di certo per la prestazione. Il Manchester nel complesso gioca meglio ma alla fine perde. Anche questo è il Calcio.

Francesco Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *