Napoli-Arsenal, Formisano: “Rispetto per le norme Uefa. San Paolo a rischio squalifica”

Scongiurata l’ipotesi chiusura stadio, la società ha avuto soltanto una pesantissima multa. I tifosi non dovranno commettere errori per evitare ulteriori sanzioni

di Eduardo Desiderio

In occasione della gara di Champions tra Napoli e Arsenal, in programma mercoledì 11 dicembre alle ore 20.45, il Direttore Commerciale e Marketing del Napoli, Antonio Formisano, nella giornata di presentazione del calendario ufficiale SSC Napoli 2014, ha tenuto a precisare l’importanza del rispetto delle norme Uefa allo stadio. Scongiurata l’ipotesi chiusura San Paolo, i tifosi dovranno cercare di non commettere errori per evitare una squalifica o una maxi multa.

Voglio chiedere nuovamente ai nostri sostenitori di rispettare le norme vigenti, imposte dalla Uefa. Come già evidenziato in passato il San Paolo è a rischio concreto di squalifica” ha chiarito l’Head of Operations del Napoli. “Ricordo, pertanto, che è vietato accendere fumogeni o materiale pirotecnico e bisogna lasciare libere le scale di accesso agli spalti perchè sono percorsi di intervento immediato del personale sanitario e rappresentano una via di fuga importante per la sicurezza. Infine ricordiamo che il terzo anello non è possibile occuparlo, molti scavalcano ma non è un settore in uso da molti anni ed è proibito accadervi”.

L’appello ai supporters è stato chiaro: “Invito i tifosi a contribuire alla serata di sport in un clima sereno dimostrando quella sana passione che ha sempre caratterizzato i nostri sostenitori“.

9 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *