CHAMPIONS LEAGUE: FRENANO LE BIG, AVANTI SOLO PSG

CHAMPIONS LEAGUE: FRENANO LE BIG, AVANTI SOLO PSG

Aguero pareggia il conto con gli olandesi dell’Ajax mentre le merengues agguantano il pari in extremis con il Dortmund. Vittoria di misura del Paris Saint German

Il Manchester City e il Real di Mourinho frenano nella 4°giornata della fase a giorni di Champions League: gli Sky Blues, con il pareggio al 74° di Aguero, portano a casa un risultato che allontana sempre più la squadra di Mancini dalla qualificazione, mentre le Merengues agguantano il pari allo scadere del tempo regolamentare grazie ad una punizione di Mesut Özil, contro un Borussia Dortmund ben organizzato e compatto.

La situazione nel gruppo D è ancora incerta: il Dortmund, capolista solitario a 8 punti, guarda dall’alto il Real che segue a 7. Posizione critica per il City, invece, che resta in coda a 2 punti, preceduto dall’Ajax a 4.

Nel gruppo C, lo Zenit di Spalletti deve arrendersi in casa dell’Anderlecht ad un gol del mascherato Mbokani, che porta la propria squadra a 4 punti scavalcando la diretta concorrente. Il Milan riesce ad agguantare il pareggio grazie al gol di Pato al 73°, mettendo fine alla supremazia spagnola del Malaga, solo in vetta a 10 punti. La classifica vede i rossoneri secondi a 5 punti.

Il PSG risale la china grazie alla prestazione super di Zlatan Ibrahimovic: lo svedese non mette la firma sul tabellino dei marcatori, ma sforna tutti e quattro gli assist per i gol di Alex, Matuidi, Ménez e Hoarau. Ritorno in campo anche del pocho Lavezzi, da tempo fuori dai giochi parigini.

La vittoria permette alla squadra di Ancelotti di salire a 9 punti, fondamentali per la qualificazione, condannando la Dynamo Zagabria alla decima sconfitta consecutiva. Il Porto invece, grazie al pareggio a reti inviolate contro la Dynamo Kiev, si assicura un posto di prim’ordine agli ottavi di Champions League.

Nel gruppo B i giochi sono ancora aperti: lo Schalke 04 recupera ben due gol all’Arsenal di Wenger, staccando di una lunghezza, in classifica, i londinesi. Walcott e Giroud illudono i Gunners, Huntelaar e Farfan agguantano il pari. La vittoria dell’Olympiacos contro il Montpellier tiene ancora accese le speranze di qualificazione dei greci: il 3-1 rifilato ai francesi li condanna all’eliminazione. La classifica finale vede i tedesci soli in vetta a 8 punti, seguiti dall’Arsenal a 7. Chiudono Olympiacos a 6 e Montpellier a 1.

Eduardo Desiderio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *