Catturato boss latitante Felice D'Ausilio

Catturato boss latitante Felice D’Ausilio

Il boss Felice D’Ausilio è stato individuato in un appartamento di via Barco a Marano. Condannato all’ergastolo, era fuggito dopo un permesso premio

Felice D’Ausilio, ritenuto reggente dell’omonimo clan attivo alla periferia occidentale – evaso nel maggio scorso quando, dopo un permesso premio, non era più rientrato nel carcere di Tempio Pausania – è stato catturato dai carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli.

 

Felice D’Ausilio era stato condannato all’ergastolo

Il latitante è stato individuato in un appartamento di via Barco a Marano (Napoli): prima dell’irruzione dei militari ha tentato la fuga da una finestra sul retro della casa, risalendo poi per una scarpata. L’operazione si è svolta con l’ausilio di un elicottero dell’Arma. Nell’appartamento c’era anche una cinquantenne di Qualiano che provvedeva alle necessità domestiche.
Felice è figlio di Domenico D’Ausilio, detto Mimì ‘o sfregiato, condannato all’ergastolo e detenuto in regime di 41 bis. Di recente Felice D’Ausilio era stato condannato all’ergastolo.