Catania-Roma: Maran vatte Zeman. Al Massimino finisce 1-0

Una domenica pomeriggio nel complesso ricca di belle partite: in contemporanea al match del Massimino si sono giocate anche Parma-Juventus, Napoli-Palermo e Udinese-Fiorentina.

Giallorossi reduci dalla sconfitta a Napoli, Catania con Gomez e Barrientos attirati dalle sirene di mercato.
Nella formazione titolare della Roma mancano Osvaldo e Marquinhos sostituiti da Destro e Burdisso, forfait anche per capitan Totti: tridente dunque con Destro-Lamela-Marquinho. Bradley preferito a De Rossi: e dunque in assenza dei “romani de Roma” fascia di capitano a Burdisso.

Catania reduce dallo 0-0 col Torino dove è stato espulso Lodi ( appunto squalificato per il match) e Bergessio ha sbagliato un rigore. Catania-Roma nella storia recente ha regalato i risultati più originali: si ricorda uno 0-7 con la Roma che vinse appunto a Catania.

Inizia la partita, sono le ore 15 del 13 gennaio 2013. Prima giornata del girone di ritorno.
Nel I tempo il più pericoloso è Destro, ma l’attacco zemaniano non riesce ad andare a rete, anzi si contano diversi errori sottoporta in particolare Bradley che divora un goal già fatto.

Nel II tempo Catania più attivo e infatti al 61′ sblocca il risultato Gomez. Catania in vantaggio!

A questo punto la Roma si innervosisce, ma è Legrottaglie a venire ammonito per un fallo discutibile.

Zeman cambia le carte in tavola mettendo Marquinhos al posto di Piris.

I magheggi del boemo però non servono perchè alla fine quella di Gomez rimane l’unica marcatura della partita ed è tripudio etneo! Il Catania batte la Roma 1-0

In classifica Roma e Catania partivano rispettivamente da 32 e 26 punti, ora la squadra di Maran si porta a quota 29, con i giallorossi che perdono di nuovo dopo la sconfitta contro Cavani e co.

Una domenica pomeriggio nel complesso ricca di belle partite: in contemporanea al match del Massimino si sono giocate anche Parma-Juventus, Napoli-Palermo e Udinese-Fiorentina. La serie A italiana rimane il campionato di calcio più competitivo al mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *