Castel dell’Ovo: ciak, si gira!

Iniziate le riprese campane del nuovo film di Guy Ritchie

di Redazione

Napoli – Sono iniziate ieri le riprese per il nuovo film di Guy Ritchie che ha scelto Napoli come ambientazione per la sua spy story. Remake di una serie tv americana degli anni sessanta, “The man from uncle”, si svolge ai tempi della guerra fredda. Protagonista un agente CIA che si infiltra nella Berlino Est per rintracciare la figlia di uno scienziato nazista scomparso; scienziato che ha tutte le carte in regola per realizzare una nuova potente bomba atomica. Le notevoli peripezie lo porterranno anche sul Mediterraneo, dove sarà Napoli ad offrire i suoi luoghi più affascinanti per le scenografie.

Nel cast figurano star di grosso calibro come  Hugh GrantHenry Cavill (reduce dal successo di “Superman, l’uomo di acciaio”) e Armie Hammer (già protagonista in “The Social Network”); la produzione è della Warner Bors, ma non mancano collaborazioni italiane:  il produttore esecutivo, infatti, è Enzo Sisti, la Film Commission Regione Campania ha contribuito per i servizi, mentre nelle riprese è coinvolto anche il napoletano Studio Rapa.

Le riprese di ieri si sono concentrate nella zona del lungomare: il blindatissimo set, che vede al lavoro circa 400 persone, ha scelto come prima tappa il Castel dell’Ovo, location per una sparatoria mozzafiato. Tra le altre location campane figurano la spiaggetta di Villa Ferretti a Bacoli, i cantieri Fiart di Baia, il Molo Caligoliano e l’ormeggio dei pescivendoli di Pozzuoli dove la troupe è al lavoro oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *