Casa a luci rosse all'Arenaccia: due gemelle si prostituivano

Casa a luci rosse all’Arenaccia: due gemelle si prostituivano

All’Arenaccia l’unità operativa TutelaEmergenzeSociali ha arrestato un uomo e sequestrato un’abitazione, utilizzata come casa da appuntamenti da due gemelle

Una casa a luci rosse è stata scoperta all’Arenaccia

I vigili urbani dell’unità operativa Tutela Emergenze Sociali hanno arrestato un uomo e sequestrato una abitazione, utilizzata come casa da appuntamenti da due gemelle.

Il cinquantenne che gestiva gli affari delle due ragazze è stato arrestato per induzione e sfruttamento della prostituzione, nonché per furto di energia elettrica.

Arenaccia: sex toys e filmati hard

Le donne ricevevano nella loro casa alla Arenaccia i clienti adescati tramite inserzioni su siti specializzati in incontri sessuali.

Gli uomini della polizia municipale si sono finti clienti e sono stati ricevuti dalle due sorelle che hanno chiesto loro il pagamento anticipato delle prestazioni.

Nella casa c’era anche l’uomo che sfruttava le ragazze e che a fine giornata si appropriava dei loro guadagni.

Nell’appartamento dell’Arenaccia gli uomini delle forze dell’ordine hanno trovato scatole di preservativi, sex toys, telefoni cellulari e filmati hard.

L’abitazione è stata sequestrata.