Caro assicurazioni, tavolo di lavoro tematico a Palazzo San Giacomo

Caro Rc Auto a Napoli continua la polemica

di Redazione

Napoli – Il caro assicurazioni a Napoli continua a destare ovvie polemiche, provenienti soprattutto dai cittadini che non ne possono più di pagare le tariffe Rc Auto più elevate d’Italia e d’Europa. Dopo la diffusione dei dati sul numero reale di incidenti in città, anche l’amministrazione comunale si è attivata per capire come intervenire su questa apparentemente inspiegabile questione che non tutela i consumatori napoletani.

Questa mattina, infatti, a Palazzo San Giacomo si è tenuto un tavolo di lavoro tematico al quale, oltre all’assessore competente Enrico Panini, era seduta l’associazione Mo Bast! che, da diverso tempo, si occupa del contrasto del caro Rc Auto a Napoli. “Dall’incontro – ha dichiarato l’assessore Panini – è emersa una distorsione del mercato che produce tariffe sproporzionate e altamente discriminatorie nei confronti della nostra città, limitazione alla libertà di scelta del consumatore e meccanismi informativi poco trasparenti”.

L’amministrazione si è impegnata, dunque, a promuovere tale problematica presso il governo centrale ed europeo: “è arrivato il momento – ha aggiunto Panini – che la Commissione europea, l’AGCM (Antitrust), il Ministero per lo Sviluppo Economico e il Parlamento Italiano, intervengano seriamente, perché questo stato di cose è divenuto più che insostenibile per migliaia di cittadini del Comune di Napoli indebolendo i settori strategici dell’economia locale. Non contestiamo il dato della liberalizzazione, ma la costruzione di fatto di un cartello che determina una condizione di discriminazione, così come peraltro dimostrato dall’indagine conoscitiva dell’Autorità Antitrust di recente pubblicazione“.

15 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *