Capua saluta il Presidio di Libera

di Anna Copertino ed Eliana Iuorio

Al Museo di Arte contemporanea di Capua, l’inaugurazione del presidio di Libera.
Un presidio dedicato alla memoria di Luigi Iannotta, vittima innocente di camorra, imprenditore e politico che apertamente rifiutò le richieste estorsive del clan.
Tuonano, le parole di Federico Cafiero de Raho (capo della DDA presso la Procura di Napoli), nella serata: “possibile, che non si riesca a capire che occorre essere uniti, per sconfiggere le mafie?”
Un presidio quale baluardo di legalità, nel segno di Libera e dei valori di corresponsabilità, nel contrasto alla criminalità organizzata.
Insieme al Procuratore de Raho, abbiamo intervistato per voi la fotografa Fiorenza Stefani, in mostra con “Il mio sguardo libero”, approdata oggi proprio al Museo di Arte contemporanea della cittadina casertana; Anna Cecere, responsabile del Presidio di Capua e della Cooperativa “Altri Orizzonti” costola dell’associazione Jerry Essan Masslo; Renato Franco Natale, presidente Ass. Jerry E. Masslo, Maria Cirillo, Manuela Rossi, Sunty Del Gaudio, Christopher Diamond e John ….. , tra i collaboratori della Cooperativa “Altri orizzonti”, nonchè protagonisti della sfilata degli abiti prodotti dalla sartoria sociale, (attività oggetto della Cooperativa),  che ha animato la serata in uno spettacolo di luci e colori.


 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *