Capri e Anacapri scendono in piazza per aiutare il piccolo Alessandro

Sull’isola di Capri per aiutare il piccolo Alessandro, il bimbo di 18 mesi affetto da una rara malattia genetica che richiede un trapianto di midollo osseo

Sull’isola di Capri per aiutare il piccolo Alessandro Maria, il bimbo di 18 mesi affetto da una rara malattia genetica che richiede un trapianto di midollo osseo.

L’isola di Capri si stringe intorno al piccolo Alessandro Maria e alla sua famiglia con una nuova campagna di solidarietà. Il bambino di soli 18 mesi è affetto da una rarissima malattia genetica che richiede un trapianto di midollo entro il 30 novembre.

 

Sull’isola di Capri per aiutare il piccolo Alessandro Maria

Alessandro
Solidarietà per il piccolo Alessandro: si ricerca donatore di midollo compatibile

Domenica 11 Novembre dalle ore 9.30 al Palazzo del Municipio di Capri, o ad Anacapri, in Piazza Edwin Cerio, dalle 14.30, sarà possibile aderire alla campagna di sensibilizzazione attivata dai genitori di Alessandro in collaborazione con ADMO ( Associazione Donatori Midollo Osseo), iscrivendosi al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo ed effettuando un semplice prelievo salivare. Occorre avere tra i 18 e i 35 anni, pesare almeno 50 kg e godere di buona salute. Il tampone salivare serve per effettuare la tipizzazione e verificare la compatibilità tra paziente e donatore.

 

Circa una settimana fa, la città di Napoli ha mostrato il suo grande cuore con una coda che ha portato migliaia di aspiranti donatori a piazza del Plebiscito. Nel corso della giornata, era arrivato anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, per salutare i volontari dell’Admo ed i potenziali donatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *