Capodanno: Capri, regina del lusso, batte Cortina

Capodanno: Capri, regina del lusso, batte Cortina

Capodanno: Capri si è aggiudicata il premio di regina del lusso nella classifica delle destinazioni più costose del portale CaseVacanze.it

Nonostante la crisi, c’è chi per Capodanno non baderà a spese e ha deciso di alloggiare in una delle più ambite e famose mete italiane. Il portale CaseVacanza.it (https://www.casevacanza.it) ha analizzato i prezzi medi per notte richiesti a San Silvestro nelle città turistiche italiane, scoprendo che in cima alla classifica delle destinazioni più costose non vi è una località montana, bensì una delle destinazioni di mare per eccellenza: Capri (Napoli), che si è aggiudicata il premio di regina del lusso in casa vacanza. Qui il soggiorno costerà, in media, 113 euro per notte a persona. Un appartamento “tipo”, affittato da quattro persone per 2 notti, costerà circa 900 euro.

 

Capodanno: il secondo posto a Cortina d’Ampezzo

Se la prima posizione appartiene ad uno dei simboli del turismo di lusso del nostro Paese – ma in classifica c’è anche la più “economicaAnacapri, con 69 euro – anche la seconda posizione è occupata da una meta che per tradizione si associa ad un San Silvestro decisamente high cost: a Cortina d’Ampezzo (BL) l’affitto di una casa vacanza richiederà mediamente una spesa di 111 euro a persona per notte.

Il terzo posto è riservato ad una delle località più rinomate delle Dolomiti: Selva di Val Gardena (Bolzano), paesino adagiato sul fondovalle, perfetta combinazione di sport e divertimento.

Qui l’affitto di una casa vacanza in cui trascorrere l’ultimo dell’anno costa 92 euro per persona a notte, che si traducono in una spesa media di 735 euro per 2 notti con quattro persone. Questa non è l’unica località della provincia di Bolzano ad essere presente in classifica: all’undicesimo posto troviamo anche Ortisei, che ha un prezzo medio di 71 euro per notte a persona (570 euro un soggiorno minimo).