Capodanno 2015: Napoli tra le migliori destinazioni

Sul blog di Trivago, Napoli risulta tra le migliori tappe per il prossimo Capodanno 2015. L’assessore Nino Daniele promette un Natale ricco d’iniziative

Napoli viene proposta dal blog di Trivago, il sito più famoso e affidabile riguardo al turismo, come tappa obbligatoria per il Capodanno 2015. Grandi eventi e un “Natale straordinario e ricco d’iniziative” ci viene promesso dall’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele.

Cosa bisogna aspettarsi dal Capodanno 2015 napoletano?

I napoletani che rimarranno nella propria città per Capodanno e i turisti che verranno, invece, a passarlo a Napoli saranno sommersi da eventi e feste. Non a caso, Napoli risulta essere tra “Le migliori destinazioni di Capodanno 2015” secondo il sito Trivago: “L’indicazione del sito turistico ci fa sperare in un ulteriore consolidamento ed espansione del poderoso ritorno turistico di Napoli in corso da un anno senza flessioni” dichiara l’assessore Nino Daniele. Del Capodanno napoletano si è già parlato molto poiché già da tempo si sa che il famoso concerto di Piazza del Plebiscito sarà tenuto dal cantante Gigi D’Alessio, che sarà trasmesso in diretta tv su Canale 5, ma non sarà, per fortuna l’unica attrazione. Sul bellissimo lungomare di Napoli, infatti, saranno allestiti numerosi DjSet e ci sarà un meraviglioso gioco di luci pirotecniche alle 2.00, come da tradizione. L’assessore continua: “Quest’anno Napoli propone ai suoi cittadini e ai numerosi turisti che la visiteranno un Natale straordinario e ricco di iniziative. Le grandi mostre del Forum Universale delle Culture di Napoli saranno il cuore dell’intero programma. Il Bello o il Vero – la scultura napoletana del secondo Ottocento e del primo Novecento, presso il Convento di San Domenico Maggiore, Ori, argenti, smalti e gemme della Napoli angionina 1266 – 1381 presso il Museo del tesoro di San Gennaro. Shepard Farey, passaggio in Italia al PAN. Ad esse si intreccia la programmazione dei concerti che ridaranno voce ai tanti organi esistenti in città per lo più nelle chiese non solo del centro storico. Organisti noti e organisti emergenti si alterneranno. I centri storici di ciascuna municipalità saranno animati da artisti di strada, fanfare e “guarrattelle”. Ai turisti sarà dedicato uno spettacolo di musica classica napoletana a cura della Domus Ars. Il programma di visite guidate previste ogni sabato mattina sarà essenzialmente incentrato sul tema angioino e includerà anche la formula dei percorsi guidati dai burattini. La sera del 31 dicembre in Piazza del Plebiscito Gigi D’Alessio canterà per salutare il nuovo anno, mentre sul lungomare di Napoli saranno allestiti dei djset. L’attesissimo spettacolo pirotecnico sul meraviglioso lungomare partenopeo avrà luogo, come da tradizione alle due“.