Antonino Cannavacciuolo in un video dice no al razzismo

Cannavacciuolo in un video dice no al razzismo

L’associazione Agape ha realizzato un video nel quale volti noti del web e dello spettacolo dicono no al razzismo

No al razzismo!

Un video per dire NO al razzismo con testimonial d’eccezione, come lo chef Antonino Cannavacciuolo: questa l’iniziativa di un gruppo di giovani studenti modenesi che hanno messo su un’associazione, l’associazione Agape, che da tempo è impegnata a combattere ogni forma di discriminazione servendosi della comunicazione via web.

L’associazione Agape contro le discriminazioni

Video contro l’omofobia, l’anoressia, il bullismo, trasmessi tramite youtube, così da raggiungere milioni di utenti e smuovere le coscienze. Non c’è esempio migliore dell’uso corretto e sano degli strumenti di comunicazione virtuale di cui disponiamo al giorno d’oggi. Un esempio per i più giovani, dunque, ma anche per le persone adulte che si accostano alla rete e vengono costantemente bombardati dei messaggi più disparati senza saper bene gestire la quantità di informazioni ricevuta.

Antonino Cannavacciuolo, Bottura e  I Pantellas per Agape

L’associazione Agape si è servita questa volta di volti noti e amati della rete e della tv tra i quali Antonino Cannavacciuolo, Massimo Bottura, i Pantellas, per dire basta al razzismo in tutte le sue forme. Perchè il razzismo significa “essere ignoranti, significa pensare che diverso voglia dire peggiore”.