Arrestato superlatitante del clan Polverino, era tra i 50 più pericolosi d’Italia

Raffaele Vallefuoco è finito in manette mentre si nascondeva in Marocco.

E’ ritenuto uno dei fedelissimi del potente clan Polverino, cartello criminale egemone a Marano, nell’area Nord di Napoli.

Clan Polverino | E’ stato arrestato in Marocco Raffaele Vallefuoco, latitante nella lista dei 50 piu’ pericolosi ricercati italiani. L’uomo e’ accusato di associazione a delinquere di stampo mafioso, ed e’ ritenuto un ‘fedelissimo’ del clan Polverino di Marano, grosso centro dell’area Nord di Napoli.

Deve scontare una condanna a 30 anni di carcere

Vallefuoco deve scontare 30 anni. E’ stato arrestato a Skirhat, nel Nord del Marocco, nella regione di Rabat, grazie alla collaborazione tra Interpol e Dsgt.

Nel 2012 era stato preso a Jerez de la Fronteira, in Andalusia, insieme al boss Giuseppe Polverino, detto “‘o Barone”, ma un vizio di forma rimise in liberta’ Vallefuoco Da quel giorno si erano perse le tracce fino a questo pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *