Giovane ferito a colpi di arma da fuoco nel Napoletano: è grave

Camorra: fermato reggente del clan Cimmino

Camorra: fermato – con l’accusa di tentata estorsione nei confronti del titolare di un garage – Gennaro Formigli, reggente del clan Cimmino del Vomero

I carabinieri di Napoli hanno fermato – con l’accusa di tentata estorsione nei confronti del titolare di un garageGennaro Formigli, 70 anni, ritenuto dagli inquirenti il reggente del clan Cimmino del Vomero. La vittima, che aveva ricevuto un messaggio lasciato da alcune persone a uno dei suoi dipendenti (“gli amici del Vomero vogliono parlare“), si è recato in caserma per denunciare l’episodio. Un secondo messaggio l’ha ricevuto mentre era a colloquio con i carabinieri. I militari, con la vittima, hanno organizzato un incontro al quale si è fatto vivo anche Formigli.

 

Camorra: catturato Gennaro Formigli durante blitz dei carabinieri

Il reggente si è presentato dicendo: “sono Gennaro, tanto di basta sapere…in passato non hai mai aiutato gli amici del Vomero…io mi sono fatto 27 anni di carcere…ora è arrivato il momento di aiutare gli amici in cella: dovete fare un regalo…li dobbiamo mantenere“. Frasi pronunciate sottolineando anche l’appartenenza al clan. A questo punto è scattato il blitz durante il quale Formigli è stato bloccato e ammanettato.