Camorra: chiedono pizzo a istituto scolastico, due arresti nel Salernitano

Camorra: chiedono pizzo a istituto scolastico, due arresti nel Salernitano

Camorra. Chiedono il pizzo all’amministratore di un istituto scolastico paritario di Pagani, nel salernitano. Due arresti per tentata estorsione aggravata

Camorra. Volevano 10 mila euro dall’amministratore di un istituto scolastico paritario di Pagani, nel salernitano, anche in diverse rate, ma sono stati arrestati. Il gip del tribunale di Salerno, dopo indagini dei carabineri di Nocera Inferiore, ha emesso una misura di custodia cautelare in carcere per due pregiudicati, contestando i reati di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

 

Camorra: due pregiudicati accusati di tentata estorsione aggravata

Gli episodi monitorati dalle indagini sono avvenuti a settembre scorso. Oltre alla richiesta di denaro in cambio di ‘protezione’ alla scuola, i due avevano preso di mira anche una ditta che gestisce negozi di articoli per l’infanzia e giocattoli tra Nocera Inferiore e Pagani, pretendendo merce per circa 600 euro e avanzando anche richieste di denaro. I due hanno precedenti specifici e sono ritenuti contigui a clan della zona. (Fonte AGI)