Camorra

Camorra: carabinieri interrompono un summit, due arresti

I carabinieri interrompono un summit di camorra e arrestano due persone. Sette, secondo gli inquirenti, sono riuscite a sfuggite all’arresto

I carabinieri della compagnia e del nucleo investigativo di Castello di Cisterna (Napoli) hanno arrestato Vincenzo Basso, 23enne, che era agli arresti domiciliari e Francesco Cipolletta, 43 anni, già noti alle forze dell’ordine.

 

Camorra: fuggite almeno sette persone

Gli arresti sono stati eseguiti nei pressi di una piazza di spaccio operante nel complesso di edilizia popolare ‘ex legge 219‘, a Pomigliano d’Arco (Napoli) dove i militari sono intervenuti avendo constatato che c’era in atto una riunione sospetta dei due e di almeno altre sette persone, riuscite a sfuggire all’arresto dopo un concitato inseguimento che si è protratto fino ai confini con Napoli.

Le successive perquisizioni hanno portato al rinvenimento e sequestro di due pistole semiautomatiche calibro 9. Proseguono le indagini per identificare gli altri presenti al summit. Le armi sono state inviate al Racis per verificare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o intimidazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *