Camorra: arrestato Alessandro Brunitto, cognato boss clan Polverino

Camorra: arrestato Alessandro Brunitto, cognato boss clan Polverino

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato in provincia di Caserta, Alessandro Brunitto, 51 anni, elemento di vertice del clan

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato a Lusciano, in provincia di Caserta, Alessandro Brunitto, 51 anni, elemento di vertice del clan Polverino, cognato del capoclan Giuseppe Simeoli. L’uomo è stato scovato in una casa di famiglia, abbandonata, dotata di un sistema di videosorveglianza.

 

Su Alessandro Brunitto pendeva un mandato di cattura internazionale emesso nel 2013

Non aveva armi, non era in possesso di grosse somme di denaro e quando ha visto i militari dell’arma si è lasciato ammanettare, non avendo possibilità di fuga. Nei suoi confronti era stato emesso un mandato di cattura internazionale, il 6 giugno 2013. Al boss del clan Polverino, tra maggio e giugno 2013, i carabinieri hanno sequestrato beni mobili e immobili per circa un miliardo di euro.