Camorra: 33 provvedimenti cautelari tra il Casertano e il Lazio

Camorra: 23 misure cautelari nel Napoletano

Camorra: 23 misure cautelari nel Napoletano. Gli indagati sono accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, ricettazione, estorsione

Camorra. Ventitré misure cautelari nei confronti di 18 presunti affiliati al clanAscione-Papale” e a 5 persone, ritenute affiliate al contrapposto clanBirra-Iacomino” sono state notificate nella mattinata di oggi dai carabinieri nel Napoletano. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso, sequestro di persona, ricettazione, porto d’armi ed estorsione.

 

Camorra: le indagini hanno avuto inizio nel 2014

I provvedimenti sono stati eseguiti dai carabinieri e disposti del gip del tribunale di Napoli sui richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Delle 23 persone raggiunte dall’ordinanza di custodia cautelare nove erano già detenute. Le indagini hanno avuto inizio nel 2014. I militari hanno eseguito numerose intercettazioni telefoniche ed ambientali ma hanno anche raccolte le dichiarazioni rese da alcuni collaboratori di giustizia.