Caldera Campi Flegrei: "Continua a salire, è un pericolo"

Caldera Campi Flegrei: “Continua a salire, è un pericolo”

Dopo il Congresso Nazionale dei geologi gli esperti hanno ritenuto necessario avvertire i cittadini: la Caldera Campi Flegrei continua a salire

Al termine del Congresso Nazionale dei geologi, tenutosi a Napoli, gli esperti hanno ritenuto necessario avvertire i cittadini del pericolo: la Caldera Campi Flegrei è risalita di 8 centimetri dal marzo 2015.

 

Caldera Campi Flegrei: le parole del geologo Vincenzo Morra

Queste le parole del geologo del dipartimento di Scienza della Terra, dell’Ambiente e delle Risorse dell’Università Federico II di Napoli, Vincenzo Morra: “Questo vulcano attivo non deve assolutamente essere sottovalutato dal momento che la Caldera è molto più pericolosa del Vesuvio stesso dal momento che per quest’ultimo l’attività è geolocalizzata, per i Campi Flegrei no. Inoltre di questo vulcano non c’è percezione morfologica a differenza del Vesuvio la cui montagna è ben visibile a tutti“.

 

Caldera Campi Flegrei: la preoccupazione di Francesco Emilio Borrelli

Anche Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, ha espresso la sua preoccupazione: “Basta perdere tempo inutile. Subito i piani di emergenza ed evacuazione. Non c’è assolutamente un pericolo imminente però non si può continuare a perdere tempo prezioso e bisogna immediatamente predisporre i piani di emergenza ed evacuazione dei campi flegrei visto quanto è emerso nel congresso nazionale dei geologi tenutosi a Napoli“.