Calciomercato Napoli Cavani De Laurentiis

Cavani-De Laurentiis: contatto in occasione di Psg-Napoli

Il presidente azzurro e il Matador, sogno di tutti i tifosi partenopei, si sono intrattenuti a parlare durante una visita dell’uruguaiano nello spogliatoio del Napoli al Parco dei Principi. Un incontro che può aprire clamorosi scenari

Calciomercato Napoli Cavani De Laurentiis hanno parlato in occasione della sfida tra il Paris Saint-Germain e gli azzurri.

Calciomercato Napoli Cavani De Laurentiis | I due hanno parlato e già di per sé la notizia non è di poco conto. Aurelio De Laurentiis ed Edinson Cavani forse sono pronti a mettere da parte i dissapori di un addio e qualche parola di troppo lasciata scorrere nel corso degli anni. A raccontarlo è l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, che riporta come ci sarebbe stato un faccia a faccia tra il presidente azzurro e il Matador in occasione della sfida tra Paris Saint-Germain e Napoli.

“Una chiacchierata veloce, però distensiva, molto affettuosa se vogliamo, andata in scena nei pressi dello spogliatoio del Napoli, in occasione della visita del Matador ai reduci del suo periodo azzurro”. Insomma “un saluto, baci e abbracci”, ma, soprattutto, ciò che interessa maggiormente ai sostenitori partenopei: “il discorso col presidente”. Che viene sintetizzato così: “tengo a te, non ascoltare le chiacchiere”. “Parole affettuose sibilate al Matador, e soltanto a lui”.

Il nodo ingaggio da sciogliere

Il problema non da poco, inutile nascondersi dietro a un dito, resta sempre l’ingaggio. E, preso atto che il Calcio Napoli non metterò mai in pericolo le sue finanze, sfondando il tetto degli stipendi, dipende tutto solo da Cavani. “Sebbene non guadagnerebbe dodici milioni a stagione come a Parigi, il Matador vivrebbe avvolto tra le braccia calde della città e del club. Sarebbe un eroe”. E chissà che questo pensiero, unito anche ai problemi che l’uruguaiano vive in Francia, non sia davvero in grado di stravolgere tutto. Facendo giungere a termine una trattativa portata avanti più dal cuore che dal portafogli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *