calcio napoli cavani

Cavani a Napoli e quell’abbraccio che sa di arrivederci

Il ritorno di Cavani a Napoli è stato un uragano di emozioni e sentimenti che, da una parte e dall’altra, ha testimoniato come da ieri la strada per rivedere il ‘Matador’ in azzurro sia meno ripida da percorrere

Calcio Napoli Cavani non sono mai stati così vicini. La testimonianza di affetto dei tifosi partenopei e del vicepresidente azzurro ha fatto capire al ‘Matador’ come il San Paolo sarà sempre il suo stadio.

Calcio Napoli Cavani | Cavani e il Napoli sono stati nemici solo per lo spazio di una estate, o forse qualcosa in più. Con il popolo partenopeo che, tradito, se così vogliamo dire, ha reagito nel modo peggiore possibile. Nascondendo, però, dietro i fischi riservati all’uruguaiano l’estate 2014, l’estremo amore che ha sempre provato per lui. Legato a quei 104 gol segnati in un periodo storico unico nel suo modo di esserlo stato. Ma da allora di acqua sotto i ponti ne è passata e la separazione, quella traumatica nel vero senso della parola, da Higuain, è stata come una specie di indulto per tutti. Anche per lui.

calcio napoli cavaniChe è tornato ad essere l’oggetto del desiderio assoluto. Nonostante le reti di Insigne e Mertens, il pubblico napoletano anche ieri, nella sfida del San Paolo, gli ha fatto capire come all’ombra del Vesuvio si sentirà per sempre a casa. E le sue dichiarazioni al termine della partita, non hanno fatto altro che testimoniare come l’affetto sia più che reciproco. Da qui a dire che la strada sia già spianata ne dovrà passare di acqua sotto i ponti. Quei 12 milioni di euro che Cavani guadagna a Parigi rappresentano un ostacolo estremamente grande da superare.

Le difficoltà ci sono, ma non sono insuperabili

De Laurentiis è stato chiaro: se vuole tornare deve togliere la mano dal portafogli e metterla sul cuore. Ma chissà che, a 32 anni, Edi non possa scegliere di chiudere la sua carriera in una città che lo accoglierebbe a braccia spalancate, per adottarlo in maniera definitiva. In ogni caso, da ieri, come appare dalle immagini riprese da NEXTING, che testimoniano il sincero abbraccio con Edoardo, figlio del patron e vicepresidente azzurro, la strada da percorrere è forse un po’ meno complicata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *