Calabrese: “Miglioreremo le strade di Fuorigrotta e interverremo a Napoli Est”

Napoli – Uno dei cavalli di battaglia dell’amministrazione arancione è stata la pista ciclabile con grande disappunto da parte degli automobilisti. Oggi, la città ha la pista ciclabile che spesso presenta molte criticità.

Con l’attuale Assessore ai Trasporti e Mobilità del Comune di Napoli un confronto sulle criticità che da tempo muovono ciclisti e cittadini simpatizzanti delle due ruote ecologiche.

“Per favorire forme di mobilità come la bicicletta bisogna favorire forme di trasporto collettivo più importanti ed è per questo che grandi sforzi si sono fatti sulla Metropolitana, e l’utilizzo sempre maggiore del trasporto pubblico consentirà di liberare le strade dalle auto per consentire meglio una mobilità ciclo-pedonale- spiega Calabrese – si tratta di una rivoluzione in atto che questa amministrazione, sin dall’inizio, ha sempre sostenuto”.

Sono già programmati interventi di miglioria stradale previsti nella zona di Napoli Est e Fuorigrotta per nuove piste ciclabili e miglioria per quelle già esistenti in Viale Augusto, Viale Kennedy e la possibilità di arrivare da Viale Claudio e Via Terracina.

Anche i numeri registrati da Confindustria stanno crescendo in merito al territorio napoletano: “Si tratta di numeri che stanno facendo modificare il concetto sul napoletano utilizzatore della bicicletta in città – racconta  Mario Schiano della Giunta ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori)  – Napoli è un territorio particolare per l’uso della bici ma oramai, il cittadino napoletano capisce che con la bici si può arrivare ovunque”.