Bus in fiamme, autista salva 20 passeggeri

Bus in fiamme, autista salva 20 passeggeri

Il bus in fiamme, all’altezza della località Ischitella, è andato totalmente distrutto ma il conducente è riuscito a mettere in salvo i viaggiatori a bordo

Tragedia sfiorata, ieri mattina intorno alle 8, su un bus della CTP M1B in servizio sulla tratta Napoli-Mondragone (Caserta): il mezzo ha preso fuoco durante la marcia, all’altezza della località Ischitella, al confine tra le province di Caserta e Napoli, e solo grazie all’intervento dell’autista si è evitato il peggio. Il bus in fiamme è andato totalmente distrutto ma il conducente è riuscito a mettere in salvo i venti viaggiatori a bordo.

 

Bus in fiamme, sindacalista: “Più investimenti per sicurezza”

“Purtroppo i bus sono molto vecchi, e non vengono sostituiti da almeno 15-20 anni, – dice Peppe Ferruzzi, del coordinamento provinciale Usb-Ctp – per non parlare della scarsa manutenzione dovuta ai mancati trasferimenti economici e dai continui tagli verso il TPL”. “Il sindacato – continua Ferruzzi – da sempre chiede più investimenti verso il TPL, affinchè i cittadini possano servirsi di un trasporto pubblico che dia diritto alla mobilità di tutti, che mantenga i livelli occupazionali certi, ma soprattutto lo svolgimento dell’esercizio e dei lavori in tutta sicurezza”.