bus anm

Bus Anm scortati dai carabinieri nella notte a Napoli

Gli autisti e gli utenti dei bus Anm hanno paura. Ecco perché, dopo le aggressioni degli ultimi giorni, i carabinieri hanno scortato alcune corse notturne

Nelle scorse notti, alcuni bus Anm, soprattutto nella zona di Scampia, sono stati scortati nelle corse notturne dalle Forze dell’Ordine dopo alcuni episodi di violenza che hanno spinto i dipendenti dell’azienda e i cittadini a richiedere più sicurezza. Pattuglie dei carabinieri e agenti in borghese hanno tenuto sotto controllo le linee N5 e N8 dalle 22.00 alle 3.00 del mattino.

Bus Anm: parla Alberto Ramaglia

L’amministratore unico Anm Alberto Ramaglia ha spiegato: “La nostra azienda non ha mai sottovalutato le richieste di sicurezza dei dipendenti e dei cittadini che usufruiscono dei servizi, per questo motivo si è fatta carico delle spese per l’installazione di telecamere e per la presenza delle guardie giurate con unità cinofile nelle stazioni. Nonostante ciò, però, i pericoli sono ancora in agguato“. L’amministratore continua: “Per migliorare ancora di più la sicurezza, stiamo lavorando per rivedere anche alcuni percorsi più critici per tutelare i cittadini e i nostri dipendenti, senza negare il diritto alla mobilità. Grazie all’acquisto di nuovi mezzi su gomma, avremo cabine maggiormente protette. Il resto lo fanno le Forze dell’Ordine in divisa o in borghese nei bus e nelle metro“.