Broker della droga arrestato in Olanda: era latitante da tre anni

Arrestato ad Amsterdam il ‘broker’ della droga per conto dei clan della provincia di Napoli. L’uomo era latitante da tre anni

Il suo ruolo era quello di ‘brokerper l’acquisto di stupefacenti per conto dei clan della provincia di Napoli. Latitante da tre anni, è stato arrestato in Olanda Francesco De Simone, 62 anni, ritenuto un personaggio di spicco del panorama criminale di Torre Annunziata (Napoli). Sono stati i Carabinieri del nucleo Investigativo di Torre Annunziata a localizzarlo e arrestarlo insieme a personale della Polizia di Amsterdam.

 

Arrestato ad Amsterdam il broker della droga Francesco De Simone

De Simone, detto “quaglia quaglia“, era ricercato dal 14 marzo 2015 e destinatario di un mandato d’arresto europeo chiesto dalle autorità italiane a seguito di condanna definitiva per associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti aggravata da finalità mafiose. L’uomo è stato raggiunto in un appartamento a sud di Amsterdam e al momento dell’arresto non ha opposto resistenza. Fungeva da broker per l’acquisto di droga effettuando vere e proprie “puntate” per l’acquisto di ingentissimi quantitativi di sostanza stupefacente proveniente dall’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *