Bottiglie di vetro come giavellotti, il nuovo hobby delle baby gang (VIDEO)

Piccoli vandali in azione nell’Arenaria

di Giuliana Gugliotti

Arrivano di sera, approfittando del favore del buio, come guappi si aggirano per la piazza deserta con gesti e movenze da teppisti. Poi iniziano a rovistare nei cassonetti, nei cestini della spazzatura per cercare bottiglie di vetro da lanciare. Hanno nove, dieci anni, ma sono già piccoli vandali, e il lancio della bottiglia è il loro hobby preferito. Così una baby gang ha assaltato sabato sera piazza Poderico, zona Arenaccia, dandosi al lancio della bottiglia e rovesciando cassonetti.

GUARDA IL VIDEO:

Un hobby che va avanti già da qualche tempo: non è la prima volta infatti che gli abitanti della zona sentono rumore di cocci infranti sull’asfalto. Perché è proprio in questo che consiste il divertimento dei piccoli teppisti: prima la caccia alle bottiglie, rigorosamente di vetro, infilando senza remore le mani nei cestini per la raccolta stradale e nei cassonetti; poi il lancio sull’asfalto, in un pezzo di strada chiusa alla viabilità e delimitata da ambo i lati da jersey di cemento, dove spesso quegli stessi bambini si riuniscono per improvvisate partite di pallone. Un rischio quindi non soltanto per i passanti, ma anche per la loro stessa incolumità.

Finite le bottiglie, la rabbia per non poter continuare il loro gioco si sfoga sui cassonetti, presi a calci e rovesciati. Tutto nella impunità assoluta. Infine, i piccoli vandali se ne vanno, lasciando la piazza in condizioni di totale degrado. Pezzi di vetro ovunque, immondizia sparsa per terra, bidoncini aperti e rovesciati: possono spostarsi altrove. La loro missione è finita.

22 ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *