Bomba distrugge pub nel Napoletano, il titolare non molla: “Siamo ancora qui”

Tra tutte le piste seguite, spicca quella di un atto intimidatorio.

Il fatto criminoso è avvenuto a Torre del Greco, dove ignoti hanno fatto esplodere un ordigno.

Questa notte in corso Garibaldi a Torre del Greco (Na) degli ignoti hanno fatto esplodere un ordigno all’ingresso di un pub. Le indagini delle forze dell’ordine, ancora in corso, al momento non hanno escluso alcuna ipotesi, sebbene la pista piu’ accreditata rimarrebbe quella dell’attentato a scopo intimidatorio. L’arteria in cui e’ avvenuta l’esplosione sarebbe gia’ nota alle forze dell’ordine per il radicamento della criminalita’ organizzata.

“Nonostante tutto siamo ancora qui – ha commentato il proprietario Carlo Esposito su Facebook –, non meglio di prima o come prima, siamo come sempre perche’, in fondo, non ci avete fatto niente. Nonostante l’atto in se’, nonostante i danni, nonostante ogni cosa, noi restiamo in piedi, gli stessi che hanno iniziato un’avventura, gli stessi che stanno portando avanti un progetto piu’ che solido e che dinanzi a nulla fermeranno”.

Le parole dell’imprenditore

“Abbiamo sempre dato il massimo per chi ci ha sempre seguito, in modo tale da creare sempre un po’ il bisogno di noi – ha continuato l’imprenditore di Torre del Greco –, ma allo stesso tempo anche noi abbiamo bisogno di voi, tutti voi, come sempre, ma da oggi ancora di piu'”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *