Boateng sfida Messi: “Dovrebbe andare al Napoli per onorare Maradona”

L’ex milanista lancia un messaggio alla “Pulce” argentina: “Non pensare ai soldi”.

“Quanto sarebbe fantastico se Messi chiamasse il Napoli per dire: ‘Sto arrivando’?”. Kevin-Prince Boateng, che del fuoriclasse argentino e’ stato compagno di squadra al Barcellona, vorrebbe vedere la Pulce giocare nello stadio intitolato a Diego Armando Maradona. “Me lo immagino a dire: ‘Vorrei onorare la 10 di Maradona, vorrei giocare uno o due anni a Napoli, senza pensare ai soldi o altro, solo per una questione di cuore’. Sarebbe come un film – racconta Boateng alla ‘Espn’ – Dovrebbe andare ad allenarsi in elicottero perche’ la gente se lo mangerebbe vivo dalla felicita’. Pensate: ‘In onore di Maradona, vengo a giocare per il Napoli’. Che storia sarebbe, non solo per il calcio ma per il mondo intero? Sarebbe un messaggio, farebbe la storia. Vorrei essere io nei panni di Messi per farlo”.

E per il ghanese i paragoni fra i due argentini non sono cosi’ campati in aria. “Maradona era un passo avanti a tutti, aveva quella qualita’ e quell’intelligenza che anche Messi possiede. La differenza fra Messi e gli altri e’ nella testa: e’ sempre due o tre passi avanti, sa sempre dove mettere la palla, con quale piede e nel momento giusto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *