Blitz nel Napoletano: banconote false e spaccio di stupefacenti, arrestate 37 persone

Blitz nel Napoletano che ha portato all’arresto di 37 persone responsabili di associazione dedita allo spaccio di stupefacenti e di banconote false

E’ in corso un’operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Napoli per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal locale gip a carico di 37 persone ritenute responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso e di associazione dedita allo spaccio di stupefacenti e di banconote false. Si tratta di presunti sodalizi criminali operanti a San Giorgio a Cremano (Napoli) e zone limitrofe e riconducibili, secondo i carabinieri, alla famiglia “Troia“.

 

Blitz nel Napoletano: l’esplosione di un’autobomba nel 2016

Nel corso delle indagini dirette e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari dell’Arma hanno documentato che la gestione delle piazze di spaccio di cocaina, crack, marijuana ed hashish era stata motivo di scontro con altre organizzazioni criminali e aveva dato luogo a numerose azioni violente, tra le quali l’esplosione, ad aprile 2016, di una autobomba posizionata nei pressi dell’abitazione della presunta reggente del clan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *