Black out a Napoli. Pasqua al buio al Centro Storico per la delusione di turisti e commercianti

Black out a Napoli. Pasqua al buio al Centro Storico per la delusione di turisti e commercianti

Un incendio in un cunicolo dei sottoservizi dell’Enel ha causato il black out a Napoli, che ha tenuto al buio il Centro Storico a Pasqua

Non è stata senza dubbio una Pasqua illuminata quella passata al Centro Storico. Quella di ieri, è infatti stata la terza notte passata al buio a causa del Black out a Napoli, che ha preso di mira la zona da Port’Alba a San Domenico, dai Tribunali a via Croce. Lasciando illuminata solo la piazza del Gesù Nuovo.

 

Tre sere consecutive senza luce a causa del black out a Napoli

Stando a quanto riportato dall’assessorato all’Ambiente del Comune, a causare il black out sarebbe stato “un incendio in un cunicolo dei sottoservizi dell’Enel in cui passano cavi dell’alta tensione che consentono l’erogazione della corrente elettrica ai pali per l’illuminazione pubblica”. Il presidente della II Municipalità, Francesco Chirico, ha chiesto “ulteriori controlli sugli impianti di tutta la zona di Corso Umberto, dove c’è stato l’incendio”.

Se non ci saranno ulteriori problemi, comunque, questa sera i tecnici della Citelum dovrebbero riallacciare la luce. Sollievo per i residenti, ma amara consolazione per i turisti che avrebbero voluto visitare la città e, di conseguenza, gli stessi commercianti.