Bimbo autistico in classe: genitori portano via figli dall’istituto

Bambino autistico in classe: a Mugnano genitori ritirano i propri figli dall’istituto

di Redazione

Napoli – Le circostanze dell’accaduto sono ancora tutte da chiarire, ma sta destando scalpore la vicenda accaduta in un istituto scolastico di Mugnano di Napoli. La scuola elementare “Gennaro Sequino”, ad anno scolastico appena iniziato, si è ritrovata con 6 alunni in meno.

Pare, infatti, che la presenza in una classe di un bambino autistico abbia scatenato reazioni spropositate ed inattese da parte di alcuni genitori che sarebbero giunti a ritirare dall’istituto i propri figli. Il fatto sarebbe occorso a seguito del rifiuto da parte della direzione di trasferire i bambini in differenti sezioni, affinchè fossero “allontanati” dal compagno autistico. Nonostante la determinazione, la dirigente scolastica ha dovuto, poi, concedere il nulla osta alle famiglie, che hanno deciso di iscrivere i propri bambini in altre scuole del territorio.

La vicenda ha fatto replicare al Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza che “questi sono episodi spiacevoli sui quali servirebbe anche un serio dibattito pubblico perchè certi comportamenti danneggiano gli italiani e la scuola tutta”. Il ministro, sottolineando di voler comprendere meglio cosa stia avvenendo nella scuola del napoletano, ha anche annunciato solidarietà alla famiglia del bambino autistico e al dirigente scolastico, con la quale domani ha fissato un appuntamento telefonico chiarificatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *