Bike sharing, Napoli: è scoppiata la mania della bicicletta in città

Bike sharing, Napoli: è scoppiata la mania della bicicletta in città

I napoletani, e i turisti della città, amano il Bike sharing. Numeri di utilizzo del servizio impressionati dopo nemmeno tre mesi dal lancio.

Impazza in città il Bike sharing. Il servizio di mobilità eco-sostenibile partito all’inizio di gennaio piace tanto ai cittadini e ai turisti di Napoli. Dal suo lancio già si sono registrati oltre 6400 utilizzi, e ben quattromila a febbraio nonostante il maltempo che ha colpito la città. Un successo enorme, che non ci si aspettava, e proprio per questo l’obiettivo sarà quello di rendere tale servizio permanente. Si perché purtroppo a fine maggio tale progetto dovrebbe concludersi, dato che rientra nel bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation” del Pon “Ricerca e competitività 207- 2013”, vinto dall’associazione ‘Cleanap’, gli ideatori del Bike sharing a Napoli. Il vice sindaco Tommaso Sodano sta infatti pensando di trovare “un finanziamento concertato tra l’Azienda di pubblica mobilità e sponsor privati, visto che le bici, in questo caso, possono rappresentare in tutto e per tutto, trasporto pubblico, un mezzo alternativo per arrivare da un punto a ad un punto b”.

L’utilizzo del Bike sharing andrà a raddoppiarsi

Con l’arrivo del bel tempo è previsto un aumento significativo dell’utilizzo del Bike Sharing, che oggi conta quasi 260 sessioni giornaliere. Si è deciso quindi di aumentare il numero di biciclette in città. Inoltre, per festeggiare l’arrivo della primavera, Cleanap ha indetto un contest fotografico su Instagram, in collaborazione con la community @foto_napoli. Ogni utente potrà caricare uno scatto sul social network, accompagnato dalle tag #fn_bikesharing, #bikesharingnapoli e #cleanap.

Come utilizzare il servizio Bike sharing

Per prima cosa bisogna registrarsi al sito ufficiale www.bikesharingnapoli.it (sarà richiesto l’inserimento di una carta di credito o di debito come garanzia). Dopodiché dovrete scaricare un’applicazione sul vostro smartphone (gratuita – ndr) che vi tornerà utile per salire in sella alla vostra bicicletta. In caso non abbiate un telefono di ultima generazione, potrete richiedere in alternativa una speciale smartcard. Vi ricordiamo che il Bike sharing è in funzione sette giorni su sette, dalle 7 alle 22, e ogni sessione può durare massimo mezz’ora.