Bevande in vetro: vietata la vendita sul lungomare e baretti

ll sindaco De Magistris ha firmato un provvedimento che vede vietare la vendita delle bevande in vetro sulle zone del lungomare e dei baretti

Le bevande in vetro sono definitivamente vietate in via Partenope, via Bausan, via Caracciolo, Riviera di Chiaia piazza Vittoria, via Chiatamone, piazza dei Martiri, San Pasquale e zone limitrofe, dove tutti gli esercizi commerciali e i pubblici esercizi hanno il tassativo divieto di vendere bevande in contenitori di vetro, per asporto, dopo le 22 fino alle 6 di mattina. Ecco l’ordinanza sindacale fatta circolare ieri da Luigi De Magistris.

Così si ovvia ad un grave problema di ordine pubblico

Con questo provvedimento firmato due giorni fa dal sindaco, si cercherà di sopperire all’inciviltà di chi, dopo aver bevuto, abbandona sul ciglio della strada, sui monumenti e sui marciapiedi le bottiglie di vetro vuote che potrebbero diventare anche pericolose una volta rotte e che spesso vengono lanciate per gioco. Inoltre, in queste zone dei cosiddetti “baretti” e sul lungomare, è vietato il consumo di bevande in vetro su aree pubbliche.

Anche i cittadini prendono a cuore il problema delle bottiglie abbandonate

A pochi metri da Piazza Plebiscito, in via Cesario Console, è apparso un manifesto su un palo affisso da un anonimo cittadino che prega chiunque ne sia intenzionato a non abbandonare le bottiglie di vetro vuote sui muretti: Ama il prossimo tuo come te stesso: non appoggiare le bottiglie di vetro sul muretto. Grazie, Dio vi benedica“.

manifesto