Benitez, Maggio e Albiol ai tifosi: “Lotteremo per lo scudetto. C’è la voglia di far bene”

Serata all’insegna del divertimento al centro congressi di Folgarida. I tifosi azzurri hanno incontrato Benitez, Maggio e Albiol per esporre le loro più profonde curiosità

Al centro Congressi di Folgarida Benitez, Maggio e Raul Albiol hanno incontrato i tifosi per rispondere alle loro domande e svelare le curiosità più nascoste. Una serata simpatica e divertente, nella quale anche i calciatori si sono divertiti ed il tecnico si è lasciato andare ad uno spassoso siparietto con un tifoso, in merito alla questione Mascherano.

Situazione critica del calcio italiano

La prima domanda dei tifosi ha toccato la questione “calcio italiano in crisi”: “Credo che in Italia manchi quello che si vede nel calcio tedesco, spagnolo, inglese, ovvero la vicinanza dei tifosi” ha evidenziato Benitez. “Quest’anno proveremo a fare le cose che dobbiamo fare e a migliorare la rosa, poi tutto verrà da se”.

Hamsik e la posizione in campo

Tra le tante curiosità, una in particolare ha riguardato Hamsik e la sua posizione in campo: “Non è una questione di ruolo, ma semplicemente del momento critico dovuto all’infortunio” ha evidenziato il tecnico. “Con Marek abbiamo pattuito 12 gol. Spero che anche Maggio e Raul ne faranno 12, ma non nella nostra porta”. Scherzoso e divertente mister Benitez, è riuscito a far sorridere anche i tifosi presenti a Folgardia.

Questione Vargas

Domande anche su Vargas: “Quest’estate con Bigon abbiamo parlato con il suo procuratore. Ha fatto un buon Mondiale, credo che sia importante per lui sentire la fiducia della squadra e dei tifosi. Non sarà facile visto che è stato fuori per diverso tempo, ma noi lo aiuteremo”.

Sogno Scudetto

“Tutti dicono la Roma, ma anche la Juve è arrivata prima di noi” ha chiarito il tecnico spagnolo. “L’Inter e il Milan possono lottare per lo scudetto, ma noi siamo una squadra forte e non ci preoccupiamo di nessuno”.

Siparietto Mascherano

Ovviamente, non poteva mancare la domanda su Mascherano e il non arrivo a Napoli: “Facciamo un gioco” ha detto Benitez. “Tu (tifoso casuale tra il pubblico), vieni qui. Sei innamorato di tua moglie?” Tra lo stupore generale e qualche risa, il tecnico azzurro ha chiarito in modo semplicistico la questione: “Se venisse Caludia Schiffer, tu tradiresti tua moglie? Noi siamo innamorati dei giocatori nostri, questa è la cosa principale”.

Maggio, la voglia di far bene a Napoli

Dopo le voci di mercato sul possibile addio di Maggio, il difensore azzurro ha risposto chiaramente: “Sono 7 anni che sto a Napoli, qualcosa vorrà dire. Io voglio solo far bene per la città e per la squadra, non penso ad altro. I tifosi meritano questo ed altro, il resto poi verrà da se”.

La non convocazione al Mondiale

“Andare ai Mondiali, per un calciatore, è sempre meraviglioso” ha risposto il vicentino in merito alla esclusione dal Mondiale. “Li per li ci sono rimasto male, ma comunque ho avuto la possibilità di partire con il Napoli dall’inizio e per me è stato importante, erano diversi anni che non andavo in ritiro con i miei compagni”.

Raul Albiol e lo Scudetto

Vero e proprio sognatore Raul Albiol, che nonostante l’euforia dei tifosi resta con i piedi per terra: “Dobbiamo pensare che non è impossibile, ma lavoriamo giorno per giorno e poi vedremo dove arriveremo”.

Koulibaly e l’idea di Albiol

“E’ un giocatore forte, veloce e gioca bene la palla” ha evidenziato lo spagnolo.“Darà una mano importante alla squadra”.