Le dichiarazioni Benitez in conferenza stampa a Bratislava

Benitez leggermente più disteso durante la conferenza stampa a Bratislava

Il mister si presenta in conferenza stampa con un animo di chi vuole di più, sente che la squadra può fare meglio, ma le critiche piovute hanno lasciato ancora il segno, lo si legge nel volto.

Un Benitez pronto a scrollarsi le contestazioni rivolte a lui e alla squadra

Inanellare la seconda vittoria di seguito e sfatare un tabù; il Napoli non aveva mai vinto alla seconda apparizione in Europa e, soprattutto, ritorna alla vittoria in trasferta dopo Marsiglia.

Alla nostra domanda sulla ritrovata serenità e sulla continuità della squadra, Benitez così inquadra la situazione; ” oggi la squadra ha ritrovato continuità ed il ritorno al gol di un leader come Hamsik è un segnale importante per una squadra che ha riacquistato la fiducia e la serenità necessaria. Questi i segnali più evidenti di questo Napoli a Bratislava “

” I due gol di testa sono frutto del caso, non di schemi precisi. Un elemento importante per continuare nei risultati – ribadisce Rafa – è l’aver ritrovato la concentrazione per l’intero incontro e non aver subito gol per la seconda partita consecutiva 

Benitez: ” Non parlo di percentuali e critiche eccessive in precedenza “

Alla domanda su percentuali legate alle condizioni e allo stato del Napoli il mister non ha accettato il gioco con il quale si chiudevano solitamente le interviste e le conferenze dell’anno scorso e, quasi infastidito, ha risposto con un diretto ” preferisco non fare percentuali “

” Critiche eccessive in precedenza, la squadra meritava di più e se vinciamo un altra partita sarà ancora meglio, sarà il segno che stiamo costruendo qualcosa di buono e saremo sulla strada giusta ” questo è la linea da seguire ed indicata con chiarezza da Benitez, una partita alla volta.

Sulle strategia prima della partita e su come si sia preparata la partita dello Slovan il coach partenopeo ha evidenziato la bontà della squadra e dei suoi giocatori,  ” lo Slovan ha una squadra di giocatori di qualità, Milincovic ne è un esempio, una squadra ben organizzata. Maggior merito va alla nostra squadra che ha saputo contenere e controllare l’avversario e l’incontro, colpendo nel momento opportuno e con grande attenzione in difesa “

Le dichiarazioni di mister Straka

Sollecitato dalle nostre domande sulla partita, sul ruolo di Hamsik e del Napoli, l’allenatore dello Slovan, Frantisek Straka durante la conferenza stampa a Bratislava ha avuto grandi elogi per Hamsik ” è un giocatore che può risolvere la partita in qualsiasi momento e cambiare le sorti della gara ” – oltre ad evidenziare che – “ il reale posto del Napoli è la Champions League. La forza dell’avversario di stasera e il nostro comportamento in campo può essere un punto di partenza per ripartire in campionato e per affrontare al meglio il derby in Europa League con lo Sparta Praga “