BenBo

BenBo – Bed&Boarding: ecco l’inaugurazione (VIDEO)

Si è tenuta oggi l’inaugurazione di BenBo – Bed&Boarding, il primo capsule hotel d’Italia all’Aeroporto di Capodichino. Ecco i dettagli e le inteviste

Come avevamo annunciato, si è tenuta questa mattina la conferenza stampa e l’inaugurazione di BenBo – Bed&Boarding, il primo capsule hotel d’Italia, ispirato al modello giapponese e che farà scuola anche in altri aeroporti italiani e non.

Dormire in aeroporto non sarà più un incubo, poiché si potrà usufruire di questo servizio rivoluzionario che offrirà, a pochi euro, un servizio di lusso ad ogni viaggiatore, tra un volo e l’altro. Piccole camere, di soli 4 metri quadri, dotati di ogni confort saranno disponibili da oggi per chiunque voglia dormire qualche ora prima di partire.

L’hotel sarà attivo ogni giorno 24 ore su 24 ed avrà all’attivo 42 capsule, su 72 autorizzate, di cui 2 dedicate ai diversamente abili. Ogni capsula è all’avanguardia per far sì che il viaggiatore rimanga più soddisfatto possibile dal servizio, ogni camera gode, infatti, di: porta automatizzata, finestre con oscuranti, pareti insonorizzate, bagno esterno ma privato e super-lussuoso, aria condizionata, tv multimediale con entertainement e touch screen con info voli e sveglia, collegamento ad internet e presa di corrente, specchio, appendiabiti, Docking station per iPod e lettore Mp3, illuminazione regolabile d’atmosfera, letto 200×70 e piccola scrivania illuminata di 50 x 60 cm. Dopo ogni check-out la capsula inizia una procedura automatica di pulizia e cambio biancheria. I bagni disponibili sono 16, dotati di doccia, più altri due per i diversamente abili. Un personale multilingue, formato da 8 giovani under 30, sarà disponibile a tutte le ore per ogni necessità o prenotazione.

Per prenotare una capsula si utilizzano i propri dati personali e quelli della carta di credito e si fa prima dell’arrivo in aeroporto dalla App dedicata, sul sito internet oppure direttamente alla reception. I costi sono davvero contenuti: 8 euro la prima ora, 7 euro dalla seconda ora in poi e 25 euro le nove ore notturne. Compresi nel servizio, la possibilità di usufruire di un giardino d’inverno che funge anche da lounge per fumatori, wi-fi completamente gratuito, parcheggio, kit di accoglienza, biancheria per il bagno e un distributore di cibo e bibite.

L’investimento complessivo del progetto è di un milione di euro da parte di investitori privati e alcune centinaia di migliaia di euro da parte di Gesac, per ristrutturare e riqualificare la palazzina che ospita il capsule hotel.

BenBo – Bed&Boarding: le nostre interviste

Sono intervenuti ai nostri microfoni: la Project Manager di BenBo Carlotta Tartarone, l’amministratore delegato Gesac Armando Brunini e l’assessore alle infrastrutture, lavori pubblici e mobilità Enrico Panini.

Ecco cosa ci hanno detto al riguardo di questa splendida novità!