Befana dei migranti a Napoli: regali per 500 bambini

Si rinnova la Befana dei migranti con la presenza del cardinale Sepe che ha aperto la distribuzione dei giocattoli per i bambini più bisognosi della città

Si rinnova la Befana dei migranti a Napoli con la presenza del cardinale Crescenzio Sepe che ha aperto la distribuzione dei giocattoli per i bambini delle comunità degli immigrati che vivono in città organizzata dal presidente provinciale di MCL, Movimento cristiano lavoratori, Michele Cutolo. 500 bambini individuati tra i più bisognosi della città appartenenti alle varie etnie (polacchi, eritrei, bulgari, cinesi, ucraini, libici, sudan) sono stati i destinatari dei regali.

 

Befana dei migranti, Sepe: “Sono nostri fratelli”

Un momento di gioia che segue la messa in Duomo durante la quale i migranti sono stati i veri protagonisti con balli e canti tradizionali. Il cardinale Sepe ha salutato i presenti nelle loro lingue e nell’omelia ha sottolineato “l’importanza di accogliere migranti e rifugiati che sono persone in cerca di pace e serenità: quelli che già vivono qui a Napoli e quelli che attraversano il mare con la speranza nel cuore. Come dice il Santo Padre, sono una speranza che dobbiamo accogliere, sono nostri fratelli“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *