Bastonata e accoltellata a Nola

Bastonata e accoltellata a Nola, in fin di vita una ragazza di 26 anni

Bastonata e accoltellata a Nola. Aggredita un 26enne in pieno centro. Tra le bancarelle a pochi metri dal commissariato della stazione della Circumvesuviana

Bastonata e accoltellata, aggredita in pieno centro. Tra le bancarelle a pochi metri dal commissariato della stazione della Circumvesuviana

La ragazza si chiama Leandra Romano, 26 anni, di Brusciano e lotta per la vita dopo essere rimasta vittima di un vero e proprio agguato teso, forse, da due persone, una delle quali é stata già assicurata alla giustizia grazie all’intervento della polizia di Nola.

Bastonata e accoltellata a Nola, chi è l’autore

Si tratterebbe di un uomo di Nola ma non si conoscono ancora i motivi di tale accanimento contro la giovane donna. L’interrogatorio é durato tutta la notte. La giovane donna stava tornando a casa, dopo aver finito di lavorare e chi l’ha aggredita la stava attendendo in macchina. L’aggressione è avvenuta senza che nessuno potesse aiutarla. Le bastonate alla testa, le ferite di arma da taglio al volto. Il braccio spezzato. Era ancora vigile e lucida quando è stata soccorsa ma non é riuscita a dire nulla. La situazione si è aggravata al suo arrivo in ospedale.

E’ stato disposto il ricovero a Napoli dove dovrà essere sottoposta ad un delicato intervento neochirurgico. A quanto pare prima di essere intubata Leandra sarebbe riuscita a dire di “essere stata aggredita da uomini”. Accorse in ospedale la mamma e la sorella, visibilmente sotto choc, ma nessuna delle due é riuscita a dare una spiegazione all’accaduto.

Si battono tutte le piste ma ad essere esclusa sembrerebbe essere quella della rapina. I documenti e la borsa della professionista sarebbero rimasti accanto a lei e nessuno avrebbe portato via nulla. Chi si é accanito contro di lei ha agito per ammazzarla. Ma perché? Si attendono sviluppi nelle prossime ore.