I Bastardi di Pizzofalcone

Tornano i Bastardi di Pizzofalcone, nuovo libro e terza stagione

Arriva nelle librerie il nuovo romanzo di Maurizio De Giovanni, ‘Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone’, mentre si attende il ritorno in tv di Alessandro Gassman e Carolina Crescentini

Arriva nelle librerie il nuovo romanzo di Maurizio De Giovanni, ‘Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone’, mentre si attende il ritorno in tv di Alessandro Gassman e Carolina Crescentini

Arriva oggi in libreria l’atteso nuovo giallo di Maurizio De Giovanni, ‘Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone‘, che verra’ presentato ufficialmente lunedi’ prossimo al Teatro Diana di Napoli. Nel nuovo capitolo della serie, ritroveremo una delle squadre investigative piu’ famose della narrativa italiana, di cui fanno parte l’ispettore Lojacono e tutti gli altri membri del Commissariato di Pizzofalcone. Il romanzo seguira’ un nuovo caso investigativo, quello del ritrovamento del cadavere di una ragazza, nuda, con un abito da sposa che galleggia nei pressi del corpo. Nel freddo e cupo clima di febbraio, Lojacono e i Bastardi si troveranno ingarbugliati in un omicidio che non ha ne’ testa ne’ coda, che ha una o troppe spiegazioni. Verranno a galla tanti segreti, e il mistero della “ragazza della grotta” si fara’ sempre piu’ controverso.

Ma la domanda piu’ importante non e’ chi abbia ammazzato la giovane donna, ma perche’ l’abbia fatto un attimo prima del giorno piu’ importante della sua vita. Il nuovo libro e’ il decimo a ruotare attorno alla figura dell’ispettore Lojacono che, a pari merito con il commissario Ricciardi, e’ uno dei personaggi meglio riusciti di De Giovanni. I romanzi della serie, ispirati a quelli dell'”87 Distretto” dell’autore statunitense Ed McBain, sono ambientati in una Napoli contraddittoria, fatta di palazzi lussureggianti e case popolari, in cui la squadra del quartiere Pizzofalcone e’ stata implicata in uno scandalo e percio’ sostituita dagli agenti meno preparati degli uffici limitrofi, tra cui Lojacono.

 

I Bastardi di Pizzofalcone tornano sul piccolo schermo

La saga di Pizzofalcone, che si inserisce nel genere del “Police Procedural”, ben si presta alla trasposizione televisiva, e per questo e’ stata d’ispirazione all’omonima serie Rai nel 2017. In attesa del nuovo libro, c’e’ silenzio attorno alla possibilita’ che il racconto della “ragazza della grotta” figuri nella terza stagione della serie Tv, confermata l’anno scorso. Le prime due stagioni, trasmesse su Rai 1 per la regia di Carlo Carlei (prima stagione) e Alessandro D’Alatri (seconda stagione) hanno fatto il boom di ascolti, e hanno convinto la casa di produzione a mandare avanti il progetto. In particolare, l’ultimo episodio aveva molto fatto parlare sui social, per l’esplosione finale che aveva coinvolto Alessandro Gassmann (nei panni dell’ispettore Lojacono) e Carolina Crescentini (la pm Piras).

Ma era stata la direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta a togliere la riserva sulla terza stagione e placare gli animi dei fan: “E’ gia’ in preparazione lo sviluppo della terza serie, che tornera’ a mostrare i nostri protagonisti, tra cui va annoverata una Napoli inedita e piena di umanita’“. Per la natura libera dell’adattamento televisivo – che fa uso di elementi sparsi dai vari romanzi della serie – non e’ chiaro quali casi verranno affrontati nella nuova stagione, e se De Giovanni sia stato o meno in contatto con il nuovo regista a proposito dei dettagli sul romanzo in uscita. L’unica certezza finora riguarda l’inizio delle riprese, confermato in un tweet da Alessandro Gassmann lo scorso mese: “Ebbene si’. I Bastardi di Pizzofalcone terza stagione“. Non e’ neanche chiaro se ‘Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone’ sara’ o meno l’ultimo capitolo della saga. Ma considerando che la serie piu’ lunga di De Giovanni – quella del commissario Ricciardi – contava 12 libri, viene da pensare che siamo oramai in dirittura d’arrivo. ‘Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone’, previsto nelle librerie per domani, sara’ distribuito da Einaudi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *