Basket, rissa al termine di Torino-Napoli: sette tifosi partenopei denunciati

Gli scontri all’uscita del PalaRuffini. Tra i denunciati anche tre ultras del Calcio Napoli colpiti da Daspo. Sequestrate cinque mazze.

Gli scontri all’uscita del PalaRuffini. Tra i denunciati anche tre ultras del Calcio Napoli colpiti da Daspo. Sequestrate cinque mazze.

di Redazione

Sette tifosi della Expert Napoli e uno della Manital Torino sono stati denunciati a piede libero per rissa. Gli scontri sono avvenuti al termine della gara valevole per il Campionato DNA Gold, svoltati in assoluta tranquillità se si escludono i soliti cori razzisti rivolti ai tifosi partenopei.

I fatti.

Gli animi si sono surriscaldati nel dopo gara quando, secondo la questura di Torino, alcuni tifosi napoletani, che avevano lasciato l’impianto in auto, sarebbero tornati indietro aggredendo i tifosi avversari con mazze e cinghie. La polizia ha subito sedato la rissa, sequestratando cinque mazze, alcune cinghie ed un fumogeno. Tra i tifosi napoletani identificati e denunciati, tre erano ultras del calcio Napoli già colpiti da Daspo.

La replica di Balbi.

Il presidente Maurizio Balbi è intervenuto sull’accaduto precisando che: “questi non sono nostri tifosi e non c’entrano nulla con i tifosi del basket, che ci seguono in tutta Italia e sono esemplari per educazione e sportività. Il gruppo di sostenitori, questa volta, era più numeroso del solito, cosa che ci aveva sorpreso e non poco”.

24 febbraio 2014